Colline Novaresi Nebbiolo D.O.C.

100% Nebbiolo

Colore, Profumi e Sentori

"Medaglia di Bronzo"

Decanter World Wine Awards 2013

Londra
  ***

 "Ottimo 2014"

Enoteca Regionale della Serra

Biella

​***




"Medaglia di Bronzo"

IWSC 2014

Hong Kong

***

"Raccomandato"

Decanter World Wine Awards 2014

Londra

***

"Raccomandato"

IWC 2015

Londra

***

"Medaglia d'Argento"

Decanter Asia Wine Awards

2015

Hong Kong

***
"Medaglia d'Oro"

World Value Wine Challenge 2015

Chicago USA

***



"Medaglia di Bronzo"

Decanter Asia Wine Awards 2016

Hong Kong

***


"Medaglia di Bronzo"

Decanter World Wine

Awards 2017

Londra

***


​"Raccomandato"

IWC 2017

Londra

***

Annata 2009

Scheda Tecnica

Annata 2011

Annata 2012

Cantina Fontechiara

Premi

Vino molto longevo di colore rosso rubino tendente al granato con sfumature aranciate.
Il profumo è molto intenso ed elegante, con sentori di prugna e viola, speziato con riconoscimenti di sottobosco e funghi, etereo, arricchito da note di goudron dopo l'invecchiamento.
Vino importante ed austero che all'esame gustativo esprime un sapore pieno, caldo, tannico

e di grande persistenza aromatica. 




Sinonimi

Nebiolo, nebbiolo del Piemonte, nebbiolo di Carema, nebieul, nebieu, spanna, picoutener, chiavennasca.


Cenni Storici

Le prime notizie di questo vitigno risalgono al 1300. Secondo alcuni il nome deriverebbe da "nebbia" in quanto i suoi acini, velati dall'abbondante pruina, sembrano circondati da una fitta nebbia, mentre secondo altri sarebbe in relazione alla tardiva maturazione dell'uva che obbliga spesso a vendemmiare al tempo delle nebbie autunnali. 
Infine una versione più antica, farebbe derivare il nome nebbiolo da "nobile", poiché da questo vitigno si ottiene vino "generoso, gagliardo e dolce".


Zone di Coltivazione

E' diffuso in aree ben delimitate : Piemonte, Lombardia e Valle d'Aosta. 
La zona pedemontana a nord, che comprende le Colline Novaresi è l'unica che si differenzia notevolmente dalle altre, simili invece tra di loro per terreno e clima.
Grazie ad un substrato particolarmente acido, ricco di ferro e povero di calcare, trova un habitat podologico particolarmente adatto e la felice esposizione dei "ronchi", le caratteristiche terrazze delle colline del nord, favorisce la produzione.


Caratteristiche del Grappolo

foglia media o grande, di forma tra pentagonale e orbicolare, trilobata, parte superiore glabra, di colore verde bottiglia opaco. Grappolo medio o grande, piramidale, allungato, un pò compatto, alato spesso con un'ala molto pronunciata.
Acino medio, rotondo e a volte ellissoidale, con buccia sottile ma resistente, di colore violaceo scuro, molto pruinosa fino a sembrare grigia.



Maturazione: tardiva, da metà a fine Ottobre
Vitigno: 100% Nebbiolo
Gradazione Alcolica: 13.5% vol.
Caratteristiche: colore ross subino, profumo molto intenso
Zona di Coltivazione: Bogogno (Novara)
Abbinamenti: carni rosse, arrosti, selvaggina, formaggi
Bicchiere Consigliato: calice ampio
Temperatura di Servizio: 18-20 °C
Vendemmia: seconda quindicina di Ottobre
Affinamento: in botti di rovere

Curiosità